Difficile descrivere il piacere sessuale, non esistono testi, manuali esaustivi che possano davvero spiegarci cosa significa far bene l’amore.

Ogni definizione è inesatta, riduttiva, e forse solo i poeti e gli scrittori si sono avvicinati nel darci un’idea di che cosa significhi un’esperienza come questa. E’ un mistero insondabile, di ineffabile bellezza, ma volendone parlare, proveremo ad usare un punto di vista personale per riflettere su cosa cercare per imparare a far bene l’amore.

Di solito, quando facciamo l’amore ci aspettiamo di provare del piacere, ma non è così vero per tutti, perché molte persone, pur sapendo in anticipo che non sarà un’esperienza piacevole, sono rassegnate a farlo lo stesso, mentre altre, pur sperando ogni volta di godere almeno un po’, restano sistematicamente deluse. Certo se qualche volta non è quest’esperienza fantastica non è il caso di farne subito un dramma, ma non provare piacere facendo l’amore è un problema che prima o poi va risolto.

Spesso il piacere sessuale viene ridotto al piacere che si prova con gli organi genitali, usando però solo questo punto di vista quale posto avrebbero allora i sentimenti, i progetti di vita, gli stessi baci? Ogni esperienza positiva è tanto più piacevole quanto più riusciamo a viverla con ogni parte di noi e quindi con il nostro corpo, con i suoi gesti, con le emozioni, e con i nostri pensieri.

A cosa conviene prestare attenzione quando cerchiamo il piacere facendo l’amore?

Ci interessiamo, come ovvio, dei nostri organi genitali, ma sembra proprio poca cosa se si trattasse solo di sensazioni prodotte dalla stimolazione di una così piccola parte della nostra persona. Più interessante se prendiamo in considerazione anche il resto del corpo, con i suoi 5 sensi.

Se pensiamo a quanto il nostro corpo è colmo di segreti da svelare, a quanto ogni sua parte può essere l’occasione per un nuovo gioco, un nuovo desiderio, una nuova gioia, è difficile rifiutare l’invito a questa festa.

Questa visione del piacere che, oltre agli organi genitali, coinvolge tutti i sensi e ogni parte dei nostri corpi, ci permette di fare delle esperienze molto intense, e già parecchio divertenti, ma le sensazioni di piacere più profonde sono vissute in forma di emozioni. Le emozioni ci raccontano e ci tengono informati, attimo per attimo e senza equivoci, sul nostro reale modo di sentirci in ogni diversa situazione.

Genitali, corpi, sensi, emozioni: che altro ancora?

Naturalmente i nostri pensieri che devono essere coerenti con ciò che stiamo facendo, e sentendo a livello viscerale con la persona con cui stiamo condividendo un’esperienza così intima e personale.

Tante volte pensiamo in un modo e ci sentiamo in un altro, ed è proprio durante l’esperienza del fare l’amore che il nostro corpo ci informa che qualcosa non sta andando come dovrebbe!

Autore

Dottoressa Maddalena Biondi